Vi è mai capitato di piangere durante una canzone?

Succede, quando aderisce completamente ai tuoi sentimenti, quando aderisce completamente ad ogni circostanza che si stanzia attorno a voi e vi sembra che il mondo intero si unisca in un’unica melodia e che tutti i concetti negativi si dissolvano in un attimo.

Succede che i brividi salgono su per la pelle, per il corpo, cuore , ali, battito, infinito, chiudi gli occhi e vedi realizzarsi il disegno del mondo, l’unico grande disegno che il mondo possa legittimare, l’unico grande disegno che tutti cercano di carpire in altissimi attimi di grandezza: la felicità.

Succede che in un giorno in cui anche l’aria si distende con dolcezza infinita, mitigata dal calore primaverile, forme di vita si adagiano sui balconi emettendo suoni che si confondono col burbero suono della città, oggi stranamente più leggero, più armonioso.

Succede che questo si mischi ad una allegra leggerezza, ad un avvenire che sembra colorato e marchiato di possibilità di conoscenza, mari, acque, cuori e la vita, tutto ciò che ha in serbo per ognuno di noi.

Succede che l’umore si concilia con una voce dolce, succede che ti vien voglia di fare le cose, ogni cosa che pensavi non avresti mai terminato, succede che rinasci tu, che guardandoti nello specchio ti vedi più bello e forte di prima, succede una piccola mutazione, un piccolo ritrovarsi.

Succede ciò che di più bello possa succedere. Mi è appena successo.

Annunci